Visistare il Teatro Massimo

B&B Palermo centro e provincia, albergo economico dove dormireLa Storia: L’esterno del Teatro, seguendo la moda neoclassica dell’attualizzazione delle architetture antiche, presenta un pronao corinzio esastilo elevato su una monumentale scalinata ai lati della quale sono due leoni bronzei con le allegorie della Tragedia e della Lirica; in alto l’edificio è sovrastato da un’enorme cupola emisferica. L’ossatura della cupola è una struttura metallica reticolare che s’appoggia ad un sistema di rulli a consentirne gli spostamenti dovuti alle variazioni di temperatura.

La simmetria compositiva attorno all’asse dell’ingresso, la ripetizione costante degli elementi (colonne, finestre ad archi, ecc…), la decorazione rigorosamente composta, definiscono una struttura spaziale semplice ed una volumetria chiara, armonica e geometrica, d’ispirazione greca e romana. I riferimenti formali di quest’edificio sono, oltre che nei teatri antichi, anche nelle costruzioni religiose e pubbliche romane quali il tempio, la basilica civile e le terme soprattutto nello sviluppo planimetrico dei volumi e nella copertura.

L’interno, decorato da valenti pittori (R. Lentini, E. De Maria Bercher, M. Cortegiani, L. Di Giovanni), può contenere circa tremilacinquecento posti.

Riaperto dopo un lungo periodo d’abbandono, il grande teatro palermitano si propone oggi come una fucina ricchissima d’iniziative ed eventi culturali: balletti con artisti di fama internazionale, concerti ed allestimenti di opere liriche, mostre ed incontri con i loro protagonisti della musica contemporanea.

Informazioni

Indirizzo: Piazza G. Verdi N.2

Orario di Visita: Mar-Dom dalle 10:00 alle 16:00

Telefono: 091-6053111